22/03/2016 – Conferenza: “Utilizzo delle acque termali reflue a fini energetici nel Bacino Termale Euganeo”

Questo incontro, coordinato dal Centro “Levi Cases”, nasce con l’intento di presentare le opportunità di utilizzo della risorsa delle acque termali reflue per fini energetici alla cittadinanza, agli operatori e alle istituzioni del territorio. In particolare, la conferenza si propone di offrire una panoramica sugli aspetti legislativi, tecnico-scientifici ed economici legati al caso della risorsa euganea, facendo riferimento ai trend nazionali e internazionali in materia di sistemi energetici sostenibili a livello urbano.

La presenza di acque termali nell’area euganea è nota fin dall’antichità, tuttavia esse sono state estratte dal sottosuolo in maniera intensiva solamente a partire dalla seconda metà del Novecento, quando centinaia di strutture alberghiere sono sorte portando allo sviluppo del maggiore polo italiano di turismo termale.

L’acqua termale è il fulcro di questo polo turistico e per tutelarne gli operatori, l’utilizzo diretto dell’acqua termale può avvenire solamente per fini terapeutici. L’esistenza di questo vincolo legislativo lascia comunque spazio a diverse opportunità di utilizzo della risorsa per fini energetici. Di queste opportunità si discuterà alla conferenza che si terrà ad Abano, presso il Teatro Comunale Polivalente in Via Donati, 1 dalle 16:00 alle 18:30.

Programma della conferenza

Per iscriversi, si prega di compilare il modulo qui sotto:





Nome (richiesto)

Cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Qualifica:

Società:

Indirizzo (facoltativo)

Telefono (facoltativo)

Privacy (richiesto):
Informativa: Autorizzazione al trattamento dei dati personali conforme al D.lgs. 196/2003.
Il trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, proporzionalità, necessità e di tutela della Vostra Riservatezza e dei Vostri diritti.
Ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003 del Codice, Vi informiamo che:
1. I dati sono raccolti al fine di attuazione di obblighi di legge, nonché obblighi procedurali interni. Il trattamento avviene con modalità manuale ed informatizzata.
2. Il conferimento dei dati identificativi è necessario ai fini del rapporto in essere, del mantenimento del rapporto stesso e di quelli che direttamente e/o indirettamente ne derivano. Il rifiuto a fornire tali dati comporta l’impossibilità a continuare il rapporto.

Autorizzo (obbligatorio)

Condividi