Insegnamento universitario: Energia e Sostenibilità nel XXI secolo

Allo scopo di promuovere fra gli studenti dell’Ateneo una cultura improntata alla riduzione dell’impiego dei carburanti di origine fossile, ed in accordo con le finalità del programma HESI (Higher Education Sustainability Initiative), il Centro Studi Levi Cases ha messo a punto la proposta di un insegnamento di 6 CFU dal titolo “Energia e sostenibilità nel XXI secolo”, aperto agli studenti dell’Università di Padova che saranno interessati ad inserirlo nel loro piano di studio.

Questo insegnamento intende fornire a tutti i partecipanti una cultura di base, e non prettamente specifica né tecnologica, sui temi collegati alle fonti di energia, alla sua trasformazione, gestione, distribuzione ed utilizzo in relazione ai fabbisogni dei diversi settori della società, dal punto di vista sia tecnico-scientifico sia economico, in un’ottica di promozione della sostenibilità ambientale.

Si ritiene che questa iniziativa, oltre a colmare una lacuna istituzionale, possa rispondere in modo esaustivo alla necessità di offrire a tutti i giovani che frequentano la nostra Università, ed indipendentemente dal corso di laurea di pertinenza, l’occasione di ricevere una formazione di base competente ed aggiornata sulle tematiche energetiche. Queste conoscenze sono necessarie per comprendere ed interpretare la complessità delle sfide che la società del XXI secolo dovrà affrontare in rapporto alle scelte energetiche, e sono la base per consentire alle nuove generazioni di declinare correttamente tali questioni nelle diverse attività professionali, per consentire la diffusione e l’affermazione di una cultura della sostenibilità.

L’insegnamento è stato inserito nell’offerta didattica del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dell’Energia Elettrica e potrà essere inserito fra gli insegnamenti a scelta nel piano di studio di tutti gli studenti dell’Università di Padova, indipendentemente dal Corso di Laurea di appartenenza.

Si articola in 6 moduli di 8 ore ciascuno, per un totale di 48 ore di lezione frontale, e sarà offerto a partire dal primo semestre dell’A.A. 2015/16, nell’ottobre 2015. I titoli ed i contenuti dei moduli sono:

  1. Politica dell’energia: energia, economia e ambiente, obiettivi e regolamentazione del settore dell’energia, politiche locali per l’energia, transizione energetica (previsioni, nuovi scenari, sostenibilità tecnica e sociale), sistemi complessi e dinamiche statistiche delle innovazioni energetiche
  2. Energia e industria: la conversione dell’energia primaria, le centrali, l’uso dell’energia nelle reti e negli stabilimenti industriali, efficienza e innovazione industriale, la conversione fotovoltaica, la produzione per via eolica, il contributo energetico delle varie fonti in prospettiva futura
  3. Energia e mercato: il mercato dell’energia, le regole, i consumatori e i contratti, la determinazione del prezzo dell’energia nel mercato e nei mercati zonali, contratti per l’energia nel mercato libero e di salvaguardia
  4. Energia e Clima: i vincoli climatici, la fotosintesi e i combustibili di domani, efficienza sociale e sfruttamento delle risorse naturali/energetiche, i problemi ambientali globali, gli accordi internazionali e i vincoli climatici, ambiente e sistema economico, le funzioni economiche dell’ambiente
  5. Energia, consumatori ed edifici: uso e consumo dell’energia negli edifici, cogenerazione, risparmio, le nuove tecnologie per la domanda finale di energia, l’efficienza energetica negli edifici
  6. Energia, agricoltura e foreste: domanda di fonti energetiche alternative e risorse rinnovabili, il potenziale energetico della biomassa, le fonti energetiche dai sistemi agricoli e forestali, le filiere dei biocombustibili di origine ligno-cellulosica e del biogas, l’energia a km zero

Per l’A.A. l’insegnamento è stato affidato al Prof. Arturo Lorenzoni del dipartimento di Ingegneria Industriale, che si avvarrà della collaborazione dei Proff. Roberto Caldon, Paola Valbonesi, Giorgio Giacometti, Michele De Carli, Mara Thiene.

PROGRAMMA

Condividi