Sistemi Elettrici per l’Energia

Nuova immagine

 

Responsabile: Prof. Roberto Caldon, PO, Dipartimento di Ingegneria Industriale

Composizione del GRE:

  • Roberto Caldon, PO
  • Roberto Benato, PA
  • Fabio Bignucolo, RU
  • Roberto Turri, PA

 

Aree di ricerca di afferenza:

 

Attività:

  • Smart Grids: la gestione e il controllo di reti attive
  • La regolazione della tensione nelle reti di distribuzione in presenza di Generazione Distribuita
  • Linee di trasmissione innovative in c.c. e in c. a.: gas insulated lines e cavi isolati
  • Sinergia tra linee di trasmissione in cavo o gil e infrastrutture ferroviarie e stradali
  • Accumulo di energia elettrica nelle reti di trasmissione e distribuzione

 

Laboratori:

 

Attività:

  • Generazione elettrica distribuita e smartgrids. Uno degli obiettivi principali delle smartgrids è la sostituzione di una infrastruttura funzionalmente centralizzata, a rischio di gigantismo con punti di debolezza, con un sistema più flessibile e resiliente, articolato in strutture più piccole, in grado di compensare le debolezze delle reti con qualche grado di autonomia in modo da evitare effetti domino di propagazione dei guasti. La ricerca del Gruppo riguarda lo sviluppo di controllori centralizzati e decentralizzati che ottimizzano la gestione degli impianti di Generazione Distribuita al fine di incrementare le loro connettività alle reti di distribuzione e la fornitura di alcuni Servizi Ancillari alla rete di trasmissione. Vengono anche condotte ricerche sulla fattibilità di alimentazione di porzioni di rete funzionanti in isola e sostenute dalle generazioni da fonti rinnovabile distribuite sul territorio.
  • Trasmissione e Super Grid tecnologie innovative per la trasmissione dell’energia. L’attività di ricerca ha affrontato l’impatto sul territorio dei sistemi di trasmissione dell’energia elettrica, sia nell’ambito delle tecnologie tradizionali (linee aeree) che di quelle innovative (elettrodotti blindati GIL e cavi AAT con isolamento estruso XLPE). L’idea di “corridoio multiservizio” con presenza simultanea di linee di trasmissione dell’energia elettrica e altri servizi (ferroviari, autostradali) ha portato all’incarico di uno studio di fattibilità di durata triennale finanziato dalla CE nell’ambito del programma TEN-TREN. Il Gruppo, è stato anche finanziato per uno studio sull’integrazione di un collegamento HVDC a 500 kV nelle future gallerie ferroviarie tra Lione e Torino e per la razionalizzazione dell’area di Fusina, dove le attuali linee aeree verranno sostituite da collegamenti in cavo a 380 kV e 220 kV.
  • Accumulo di energia elettrica nelle reti di trasmissione e distribuzione. A seguito dello sviluppo della produzione elettrica con fonti rinnovabili è derivata la necessità di un potenziamento della rete di trasmissione nelle zone caratterizzate da grande disponibilità. I tempi di adeguamento non compatibili con l’urgenza d’intervento hanno stimolato la realizzazione di innovazioni tecnologiche come i sistemi di accumulo diffuso di energia elettrica capaci di livellare i picchi di transito per far fronte alle congestioni di linea. Il Gruppo è impegnato nella ricerca di Sistemi di accumulo elettrochimico stazionario dell’energia elettrica sulla rete AT italiana con le tecnologie attualmente più promettenti (es. sodio-cloruro di nichel) affrontando le problematiche di connessione e controllo e svolgendo analisi dei rischi alla luce delle normative ambientali.

 

Elenco delle ultime pubblicazioni:

  1. R. Benato, S. Dambone Sessa, F. Guglielmi, E. Partal, N. Tleis: “Zero sequence behaviour of a double-circuit overhead line”, ELECTRIC POWER SYSTEMS RESEARCH 116, pp. 419-426, 2014.
  2. R. Caldon, M. Coppo, R. Turri: “Distributed voltage control strategy for LV networks with inverter-interfaced generators”, ELECTRIC POWER SYSTEMS RESEARCH, Volume 107, February 2014, Pages 85-92, ISSN 0378-7796.
  3. R. Caldon, F. Pasut: “Innovative Control Strategy for Islanded Small Hydro Power Plant”, Journal of Energy and Power Engineering, David Publishing Company, Vol. 8, N. 1, January 2014 (Serial Number 74).
  4. M. Coppo, P. Pelacchi, F. Pilo, G. Pisano, GG. Soma, R. Turri (2014). “The Italian smart grid pilot projects: Selection and assessment of the test beds for the regulation of smart electricity distribution”. ELECTRIC POWER SYSTEMS RESEARCH, ISSN: 0378-7796, doi: 10.1016/j.epsr.2014.06.018.
  5. F. Bignucolo, R. Caldon, A. Raciti, A control strategy for the management of islanded networks with renewables and storage systems, 49th International Universities’ Power Engineering Conference, Cluj-Napoca, Romania, 2-5 September 2014.
  6. R. Benato, D. Napolitano: HOverall Cost Comparison Between Cable and Overhead Lines Including the Costs for Repair After Random FailuresH, IEEE Trans. on Power Delivery, Vol. 27, Issue 3, doi: H10.1109/TPWRD.2012.2191803H, pp. 1213 – 1222, 2012.

 

Contatti:

  • Roberto Caldon, PO                           roberto.caldon@unipd.it                 049 8277515
  • Roberto Benato, PA                           roberto.benato@unipd.it                 049 8277532
  • Roberto Turri, PA                               roberto.turri@unipd.it                    049 8277565
  • Fabio Bignucolo, RU                          fabio.bignucolo@dii.unipd.it         049 8277585

Condividi